Un uomo si reca da mesi, tutti i giorni, in un locale ordinando due calici di vino. Una sera il cameriere, vendendolo sempre li da solo dopo tutto quel tempo, gli chiede il perché di questa sua attesa.


TITOLO: Café Des Beaux Arts

CATEGORIA: cortometraggio

PRODUZIONE: –

REGIA: Alessandro Orefice

EMAIL: alessandro.orefice@live.it

SITO: www.alessandroorefice.com

CITTA’: Bologna

NOTE SUL VIDEOMAKER: Mi chiamo Alessandro Orefice, sono un giovane filmmaker bolognese da sempre appassionato di cinema. Dopo l’esordio con il cortometraggio “Symbolical” del 2009 ho realizzato diversi lavori che mi hanno valso positive critiche ed interviste sui mass media tra cui il Corriere, Radio International, TRC e Rai3. Il mio lavoro principale, “Still Time”, che conta più di 600.000 visualizzazioni su Youtube ed una recensione sulla rivista cinematografica Ciak, è stato finalista a diversi festival nazionali ed internazionali tra cui quello organizzato dall’“APA” (American Psychological Association), Cordo Sordi (fondazione Alberto Sordi), Corto Dino e Salento Finibus Terrae, vincendone attulamente quattro, tra cui il “Los Angeles Independent Film Festival Awards”. Attualmente ho ultimato il mio ultimo corto “Café Des Beaux Arts”. Recentemente sono stato inserito nel libro “La Giovane Dotta” che raccoglie 18 interviste a giovani promettenti bolognesi. Il progetto benefico a favore della Onlus Fanep (che aiuta i minori affetti da patologie neuropsichiatriche) è stato patrocinato da diverse istituzioni, come ad esempio l’Alma Mater Studiorum. Sono sempre pronto a farmi coinvolgere in progetti innovativi, incentrati su buone idee e sviluppati con serietà. Considero prioritario nel linguaggio cinematografico l’invio di un messaggio possibilmente positivo al pubblico, così da arricchirlo e motivarlo.

CAMERA USATA: Sony FS100

PROGRAMMA MONTAGGIO: Premiere