Una bizzarra pantomima, surreale e grottesca che esplora l’inconscio secondo l’idea Jungiana, all’interno di una mente con disturbi di personalità. Dopo il turbinìo e la creazione si arriva al capitolo finale: il funerale. Ciò ci conduce ad una rinascita Shakespeariana, ma condannati a vivere in un loop eterno, fino alla fine dei tempi. “Ed infine raggiunsi il profondo… Come pioggia, come lacrime, stai scivolando sul cristallo e non riesco ad afferrarti. Poi, ti scruto attraverso la lente della mia immaginazione: idelizzata, perfetta, mia, in una spirale continua, fino alla fine dei tempi.”


TITOLO: The end of everything

CATEGORIA: cortometraggio

PRODUZIONE: –

REGIA: Claudio Melis

EMAIL: mebitek@gmail.com

SITO: www.mebitek.com

CITTA’: Mogoro (Oristano)

NOTE SUL REGISTA: Produttore musicale e videomaker attivo nella scena musicale dal 2002, sono stati prodotti 9 miei vinili, alcuni EP e un CD a marzo per l’etichetta discografica sarda nootempo. Negli ultimi anni stò creando musica cinematica e i video con l’aiuto della creativa e videomaker Serena Pilloni

CAMERA USATA: Canon 700D, yongnuo 35mm, canon 50mm, canon 18-55mm

PROGRAMMA MONTAGGIO: premiere + After effect