Un uomo in uno spazio infinito bianco trova un tavolo imbandito di cibo. Dopo essere entrato in contatto casualmente con una mela, scopre il sapore degli alimenti. In principio assapora la mela e successivamente, diventando sempre più vorace, divora tutto il cibo. Terminato di mangiare gli alimenti presenti sul tavolo, decide di inghiottire anche quest’ultimo rimanendo solo in un universo bianco e lasciando sotto di sé tutti i residui del suo passaggio. L’uomo ancora più vorace di prima, guardandosi la mano realizza che può mangiare anche questa, così aprendo la bocca avvicina la mano ad essa.


TITOLO: Hungry

CATEGORIA: cortometraggio

PRODUZIONE: –

REGIA: Davide Michelangeli

EMAIL: davide.mch@tiscali.it

CITTA’: Roma

NOTE SUL REGISTA: Davide Michelangeli dopo aver conseguito la maturità scientifica, nel 2015 si diploma in Filmmaking presso un’accademia di cinema di Roma. Lavora come filmmaker freelance per agenzie di comunicazione, produzioni video e riviste cinematografiche. Nel 2016 realizza il suo primo cortometraggio narrativo “Offline” presentato al Foggia Film Festival, mentre nel 2017 realizza il suo secondo cortometraggio narrativo “Hungry”.

CAMERA USATA: Sony Aplha 7r 2

PROGRAMMA MONTAGGIO: fc