Una ragazza è sola all’interno di un locale vuoto. Sta spazzando il pavimento sporco mentre fuma una sigaretta. All’improvviso due bizzarri personaggi entrano nella stanza: uno di loro porta con sé una bicicletta senza sellino, l’altro una grande valigia. Dopo un primo momento di di paura, la ragazza si rende conto che forse quei due strani individui sono arrivati a renderle la giornata meno amara.


TITOLO: Una canzone semplice

CATEGORIA: music

PRODUZIONE: –

REGIA: Lorenzo Donnini

EMAIL: blanketfilm@gmail.com

SITO: –

CITTA’: San Giovanni Valdarno (Arezzo)

NOTE SUL VIDEOMAKER: Lorenzo Donnini. Classe 1986. Toscano. Faccio parte insieme a Roberto D’Adorante dello studio di produzione video Blanket Studio. Regista di videoclip e di qualche cortometraggio. Ho lavorato con Daniele Ciprì, Abel Ferrara, Sergio Rubini. Faccio tutto questo inattesa di diventare il nuovo videoreporter di Bruce Springsteen.

CAMERA USATA: BlackMagicUrsa 4.6K, obiettivi fotografici Zeiss

PROGRAMMA MONTAGGIO: premiere


Videclip by Dinamoscope SInce I started working on the videoclip “Fiore etilico”, I had the impression that it was developing a symbiothic relationship with the song itself: the characters express their thoughts through the song’s lyrics and their odd movements follow exactly the music’s rythm. The editing obsessively follows the rythm of the song, linking together subliminal images (281 cuts) of two parallel and complementary worlds: the real life and the narration. The first one shows metaphorically a power game while the second displays a strategy represented by a chess game between Cristiano and Riccardo, the bass player and the drummer, respectively. The singer, Fabrizio and the guitarist Valerio acts as narrators, in constant balance between the two dimensions. The purpose of our videoclip is to make the audience feel the very meaning of the “Fiore etilico”: the shortness of breath before the surrender. Directed by Antonella Sabatino D.O.P.: Alessandro Salzillo Screenplay: Antonella Sabatino e Valerio Salustri Concept: Fabrizio Morigi Camera: Alessandro Salzillo, Francesco Mazzei Editing: Antonella Sabatino Colorist: Andrea Pozzato Make up: Francesca Faller, Crystal Maria Luca for WeirDo With Martina Galletta and Valerio Morigi Backstage by Massimiliano Pichierri Music by Verderame (Exit Music Studios Roma – Exit Records) Thanks to Veronica Baccolo and Eva Rossetti


TITOLO: Verderame – Fiore etilico

CATEGORIA: music

PRODUZIONE: –

REGIA: Antonella Sabatino

EMAIL: antonellasabatino@hotmail.com

SITO: –

CITTA’: Roma

NOTE SUL VIDEOMAKER: Antonella Sabatino, classe 1986, inizia le sue sperimentazioni nel settore audiovisivo nel 2007. Durante il suo percorso universitario approfondisce le tecniche di realizzazione dei video musicali, affascinata dal lavoro di Michel Gondry, e nel 2013 si laurea, magna cum laude, in Saperi e Tecniche dello Spettacolo Digitale con una ricerca innovativa sul jump-cut. La sua carriera come filmaker inizia nel 2013 con la realizzazione di video che ben rappresentano la sintesi tra musica e ritmo dell’immagine. Lavora soprattutto come regista e montatrice freelance di documentari, spot e videoclip musicali e proprio nel 2013 fonda il progetto The Insiders, mirato ad approfondire l\’ambito della musica elettronica. Sempre nel 2013 dà vita a Dinamoscope, team di creativi impegnato nella produzione di audiovisivi a 360°. Il 2014 è l’anno dell’inizio delle collaborazioni con il Giffoni Film Festival, in qualità di operatrice e montatrice, e con l’associazione MAST, per la quale inizia a lavorare nelle scuole, come insegnante di filmaking, e in carcere col progetto Liber Liberanti. Infine inizia la collaborazione con la produzione Ars Millennia, che nel 2015 produce il film indipendente “L’incredibile storia della signora del terzo piano”, per il quale Antonella Sabatino firmerà il montaggio. Il 2015 è l’anno dei viaggi, di cui il più significativo la porterà in India per girare il documentario “Chhau nach, on the road to Jharkhand”. Come operatrice e montatrice ha lavorato anche in tv per Italia 1, Rai 5, Sky e Arte, e collaborato con importanti marchi quali Canon, Calzedonia, FCA Bank, Msd, Earth Day Italia, Althea, Surf Expo, Unicef. La sua rete professionale è in continua crescita, così come la sua passione nel ricercare e sperimentare modi sempre nuovi di comunicare attraverso la sinergia tra musica e immagini.

CAMERA USATA: –

PROGRAMMA MONTAGGIO: –


“Chhau nach, on the road to Jharkhand” is not only a physical journey in the tribal India, it is an artistic and anthropological research about the tribal dance Chhau and its relationship with women. Written and produced by Maria Luisa Nardelli Directed and edited by Antonella Sabatino D.O.P.: Nils Astrologo Music: Anzwer – frnkbrt Thanks to Guido Di Palma, Alessandro Milo, Adhar Kumar, Milon Mela and everybody who contributed to the project with the crowdfunding.


TITOLO: Chhau nach, on the road to Jharkhand

CATEGORIA: documentario

PRODUZIONE: –

REGIA: Antonella Sabatino

EMAIL: antonellasabatino@hotmail.com

SITO: –

CITTA’: Roma

NOTE SUL VIDEOMAKER: Antonella Sabatino, classe 1986, inizia le sue sperimentazioni nel settore audiovisivo nel 2007. Durante il suo percorso universitario approfondisce le tecniche di realizzazione dei video musicali, affascinata dal lavoro di Michel Gondry, e nel 2013 si laurea, magna cum laude, in Saperi e Tecniche dello Spettacolo Digitale con una ricerca innovativa sul jump-cut. La sua carriera come filmaker inizia nel 2013 con la realizzazione di video che ben rappresentano la sintesi tra musica e ritmo dell’immagine. Lavora soprattutto come regista e montatrice freelance di documentari, spot e videoclip musicali e proprio nel 2013 fonda il progetto The Insiders, mirato ad approfondire l\’ambito della musica elettronica. Sempre nel 2013 dà vita a Dinamoscope, team di creativi impegnato nella produzione di audiovisivi a 360°. Il 2014 è l’anno dell’inizio delle collaborazioni con il Giffoni Film Festival, in qualità di operatrice e montatrice, e con l’associazione MAST, per la quale inizia a lavorare nelle scuole, come insegnante di filmaking, e in carcere col progetto Liber Liberanti. Infine inizia la collaborazione con la produzione Ars Millennia, che nel 2015 produce il film indipendente “L’incredibile storia della signora del terzo piano”, per il quale Antonella Sabatino firmerà il montaggio. Il 2015 è l’anno dei viaggi, di cui il più significativo la porterà in India per girare il documentario “Chhau nach, on the road to Jharkhand”. Come operatrice e montatrice ha lavorato anche in tv per Italia 1, Rai 5, Sky e Arte, e collaborato con importanti marchi quali Canon, Calzedonia, FCA Bank, Msd, Earth Day Italia, Althea, Surf Expo, Unicef. La sua rete professionale è in continua crescita, così come la sua passione nel ricercare e sperimentare modi sempre nuovi di comunicare attraverso la sinergia tra musica e immagini.

CAMERA USATA: –

PROGRAMMA MONTAGGIO: –


Il terzo videoclip dei Big Mountain County da me scritto e diretto. Prendendo spunto dal coloratissimo mondo “Bollywood”, abbiamo voluto ricreare gli stessi “odori e sapori” di quel cinema lontano nel quartiere multietnico a maggioranza “Bangla” di Roma: Torpignattara. Il video è stato in rotazione per tutto il mese di Aprile 2017 sul canale musicale MTV.


TITOLO: BMC’s Fun Fun Boogie

CATEGORIA: music video

PRODUZIONE: –

REGIA: Sebastiano Greco

EMAIL: seby.greco@gmail.com

SITO: –

CITTA’: Roma

NOTE SUL VIDEOMAKER: Mi chiamo Sebastiano ma tutti mi conoscono come “Saro”. Siciliano classe 1978, dal 2005 vivo e lavoro a Roma. Sono un colorist e montatore professionista e ho scritto e diretto diversi lavori che vanno dal cortometraggio al videoclip.

CAMERA USATA: –

PROGRAMMA MONTAGGIO: –


COS’E’ LOBAGGE? In poche parole potremmo dire che Lobagge sono delle pillole satiriche sul cinema indipendente, un settore dove spesso si mescolano le aspirazioni, i sogni, dei giovani registi e le ristrettezze economiche dei produttori. Insomma, una miscela esplosiva che genera paradossi incredibili. LA STORIA Pur di realizzare un film, il giovane autore, in Italia questa etichetta vale anche per chi è vicino ai 50 anni, è disposto a tutto. Corrado Miccali, un regista precario, è determinato a realizzare il suo film; un sicuro progetto vincente, che segnerà per sempre la storia del cinema. Peccato che queste certezze ce le abbia solo lui, i produttori la pensano diversamente! Tutti, eccetto i f.lli Capone, due imprenditori che lavorano con profitto nel settore degli Autospurghi! I due imprenditori si buttano con entusiasmo nei progetti di Miccali ponendo però piccole restrizioni al budget; il film deve costare al massimo 50 euro! Oppure 60 ma deve riportare il resto! Chiunque si scoraggerebbe di fronte a questa difficoltà, Corrado Miccali, no. Lui rivede solo i suoi piani: il western voleva girarlo in Messico? Si accontenta di girarlo nel piazzale sotto casa. La sceneggiatura era di 120 pagine? Lui lavora di sintesi togliendo alla storia tutti i conflitti. Risultato finale, una pagina. Quelli di Micali sono indubbiamente film brevi (Romeo e Giulietta ridotto a meno di trenta secondi!) ma riesce ugualmente a trovarci un senso artistico, un messaggio innovativo. D’altronde il film è per il regista un figlio e ogni scaraffone è bello a mamma sua!


TITOLO: Lobbage

CATEGORIA: web serie

PRODUZIONE: –

REGIA: Andrea Muzzi

EMAIL: muzzia@yahoo.it

SITO: –

CITTA’: Firenze

NOTE SUL VIDEOMAKER: Attore/autore/regista. Debutta in cinema con il film Basta poco, co-diretto con Riccardo Paoletti. Attualmente è in preparazione di un nuovo lungometraggio scritto con Ugo Chiti. Ha prestato il volto a diversi spot pubblicitari ed ha partecipato a numerose trasmissioni tv.

CAMERA USATA: –

PROGRAMMA MONTAGGIO: –


spot pubblicitario dedicato al Mutismo Selettivo


TITOLO: Una voce per mia sorella

CATEGORIA: spot

PRODUZIONE: –

REGIA: Fabio Pannetto

EMAIL: fabiopannetto@yahoo.it

SITO: –

CITTA’: Castelvetrano (TP)

NOTE SUL VIDEOMAKER: Essere freelance vuol dire sostanzialmente essere imprenditore del proprio talento e del proprio sapere.

CAMERA USATA: –

PROGRAMMA MONTAGGIO: –


Francess e l’Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova, interpretano la tradizionale canzone genovese (ma se ghe penso) in una nuova versione inglese “If I think home”


TITOLO: ma se ghe penso (English Version)

CATEGORIA: music

PRODUZIONE: –

REGIA: Paolo Micai

EMAIL: info@micai.it

CITTA’: Genova

NOTE SUL REGISTA: ho avuto la fortuna di fare della mia passione un lavoro.

CAMERA USATA: n.4 Canon EOS C100MK2 – n.2 Canon 5DMK3 – Drone Phantom4 DJI

PROGRAMMA MONTAGGIO: premiere


Il cortometraggio nasce da un invito da parte del regista e degli altri ideatori del progetto a chiunque volesse raccontare la Valle del fiume Savuto in Calabria. I partecipanti hanno così realizzato video di 30 secondi per mostrare quello che, secondo loro, è il luogo più bello e suggestivo lungo il percorso del fiume. Il regista ha poi raccolto e integrato i video creando un connubio di immagini, storia e sensazioni di cui si fa portavoce il Tempo, intento a rimproverare un giovane camminatore distratto.


TITOLO: 30 seconds for savuto

CATEGORIA: travel

PRODUZIONE: –

REGIA: Danilo Amato

EMAIL: danilofamato@gmail.com

CITTA’: Belsito (Cosenza)

NOTE SUL REGISTA: Sono Danilo Amato, nel 2016 ho conseguito la laurea triennale in Arti e Scienze dello Spettacolo presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. E’ dal 2014 che ho iniziato a realizzare cortometraggi e anche qualche lungometraggio. Ovviamente si tratta di lavori a bassissimo budget ma realizzati con serietà e passione da parte di tutti coloro che mi aiutano in questi progetti. Vorrei un giorno poter lavorare nel mondo del cinema, magari come regista. In ogni caso, ho la convinzione che la mia strada da percorrere è quella dell’arte, in modo particolare il cinema.

CAMERA USATA: smartphone

PROGRAMMA MONTAGGIO: –


Codice Parsifal è il book trailer realizzato per il libro I SERVI DEL SILENZIO – CODICE PARSIFAL. Durante un’indagine in Sicilia un gruppo di agenti segreti capitanato da Victor ha catturato e rinchiuso in una Casa Sicura un’importante boss mafioso: Don Peppino. Mentre Victor e Pablo si stanno dirigendo a Palermo per continuare le loro indagini un messaggio telefonico d’allarme li costringe a tornare alla Casa Sicura. CODICE PARSIFAL è un cortometraggio tratto dal libro scritto da Marino Fracchioni “I SERVI DEL SILENZIO – CODICE PARSIFAL” ed è stato realizzato in piano sequenza per rendere la messa in scena realistica e cercare di immedesimare il più possibile lo spettatore nell’azione.


TITOLO: Codice Parsifal

CATEGORIA: cortometraggio

PRODUZIONE: –

REGIA: Francesco Fracchioni

EMAIL: info@mercuryfilm.com

CITTA’: Torino

NOTE SUL REGISTA: Sono un regista appassionato di fantascienza ed effetti speciali, amo il cinema e creo video sin da bambino, quando improvvisavo piccoli cortometraggi filmati in Super8 e semplici animazioni in computer grafica realizzate con un Commodore Amiga 500 e un videoregistratore VHS.

CAMERA USATA: CAMERE: Panasonic GH4 e KINERAW Mini 4k | Ottiche: Samyang Cine 24 mm t 1.5 | Dji Ronin MX |

PROGRAMMA MONTAGGIO: premiere


11 pillole digital, raccontano l’esperienza dell’home festival edizione 2017 in prima persona.


TITOLO: Home festival 2017

CATEGORIA: vlog

PRODUZIONE: –

REGIA: Mirko Rispoli

EMAIL: info@mirkorispoli.it

CITTA’: Torino

NOTE SUL REGISTA: Realizzo filmati di comunicazione aziendale, video musicali, video digital, spot. Collaboro con H-art, Operaadv, Smart-Factory, Fish&Friends, Palazzina Creativa. Dal 2006 su youtube ho superato 2 milioni di visualizzazioni nel mio canale. Ho 2700 fan e 2000 amici sul profilo personale di Facebook. Ho collaborato in zooppa.com per l’avvio e gestione dei social media del sito “user generated”. Collaboro con Joy Kitikonti, dj produttore. Dal 2000 ho lavorato per tre anni come aiuto scenografo per la nota soap opera “100 vetrine” in onda su Canale 5.

CAMERA USATA: 2 Gh5, 2 Sony As72, Phantom 4 Pro

PROGRAMMA MONTAGGIO: premiere