Sam odia il giallo, il suo nome per intero e una lunga lista di altre cose, tra cui, se stessa.
La mattina in cui decide di morire trova una carillon giallo davanti alla sua porta e decide di darsi 24h di tempo per scoprire chi lo ha lasciato.
Si ritroverà ad aspettare un bus che sembra non passare mai, sotto una vecchia pensilina con due sconosciuti:
Lo stravagante Manfredi e il silenzioso collezionista di suoni, Timoteo.
La loro storia è raccontata da Victor, un vecchio scrittore con una fragile moglie che vuole trasformarsi in un pesce giallo, con le righe blu.


TITOLO: L’ansia del giallo

CATEGORIA: cortometraggio

PRODUZIONE: –

REGIA: Viola Folador

EMAIL: viola.folador@gmail.com

CITTA’: Milano

NOTE SUL REGISTA: Ciao sono Viola Folador, per i tutti  ‘ vi ‘, e sono una regista e assistente alla regia.Ho sempre amato il cinema e la scrittura. Fin da piccola sono stata influenzata dai libri di Edgar Allan Poi e i film di Tim Burton e affascinata da tutto quello che è strano, intricato e decadente. Ad oggi ho diretto 3 cortometraggi, vari spot e videoclip e cerco di affermarmi come regista. Occasionalmente lavoro in duo con il regista Fabio Landi sotto lo pseudonimo di Luther Blissett.

CAMERA USATA: –

PROGRAMMA MONTAGGIO: –