Shakespeare. Video: Dire Straits – Romeo And Juliet Guns N’ Roses – November Rain Bruce Springsteen – I’m On Fire Musica: Prince – Purple Rain The RollinG Stones – Out Of Control [tRs] Bruce Springsteen – I’m On Fire Dire Straits – Romeo And Juliet Listen to Your Heart Lyric Video


TITOLO: Montepuleti

CATEGORIA: music

PRODUZIONE: –

REGIA: Giacomo Colombari

CITTA’: Bologna

NOTE SUL REGISTA: Giacomo Colombari nato a Bologna, classe 1993.

CAMERA USATA: –

PROGRAMMA MONTAGGIO: –


In un’azienda, fondamentale è la figura del leader. Ci sono diversi criteri per essere un leader efficace, uno di questi è la capacità di osservare, giudicare e in caso aiutare. Un piccolo gesto come una pacca su una spalla può risultare fondamentale per lo spirito di un dipendente.


TITOLO: The leadership

CATEGORIA: istituzionale

PRODUZIONE: –

REGIA: Francesco Costanzo

CITTA’: Bologna

NOTE SUL REGISTA: Nato a Fano il 21/01/1998, trasferito ad Ortona all’età di 5 anni e a Bologna all’età di 18, dove vivo tutt’oggi per studiare Psicologia presso l’Alma Mater. Sin da piccolo mostravo interesse per la musica e per il cinema. All’inizio dell’adolescenza ho iniziato a sperimentare con il montaggio, e dopo aver comprato la mia prima Reflex, ho iniziato a girare i primi video. Negli anni del liceo ho girato parecchi video tra amici e uno per un contest indetto dalla Tim in collaborazione con Zooppa, vincendo il primo premio. Ciò che mi spinge a fare questo lavoro è la passione, inutile dire che ce la metto tutta in ogni singolo video. Quello che cerco di fare è di impostare sempre un taglio cinematografico in quello che faccio, poiché è quella la mia “scuola”.

CAMERA USATA: Canon 650D, Canon 50mm f1.8, Yongnuo 35mm f2.0, Monopiede, Faretto 160 Led

PROGRAMMA MONTAGGIO: fcpx


 

Quattro ragazzi, vittime ognuno di una diversa peripezia: chi rimane chiuso in ascensore, chi perde il treno, chi viene licenziato e a chi non parte la macchina. Tuttavia tutti, alla fine della giornata, ritroveranno il sorriso grazie alla musica e all’amicizia che essa è in grado di creare, concludendo poi in bellezza con una passeggiata sulla spiaggia all’alba.


TITOLO: Headlight – I just need time

CATEGORIA: music

PRODUZIONE: –

REGIA: Francesco Costanzo

CITTA’: Bologna

NOTE SUL REGISTA: Nato a Fano il 21/01/1998, trasferito ad Ortona all’età di 5 anni e a Bologna all’età di 18, dove vivo tutt’oggi per studiare Psicologia presso l’Alma Mater. Sin da piccolo mostravo interesse per la musica e per il cinema. All’inizio dell’adolescenza ho iniziato a sperimentare con il montaggio, e dopo aver comprato la mia prima Reflex, ho iniziato a girare i primi video. Negli anni del liceo ho girato parecchi video tra amici e uno per un contest indetto dalla Tim in collaborazione con Zooppa, vincendo il primo premio. Ciò che mi spinge a fare questo lavoro è la passione, inutile dire che ce la metto tutta in ogni singolo video. Quello che cerco di fare è di impostare sempre un taglio cinematografico in quello che faccio, poiché è quella la mia “scuola”.

CAMERA USATA: Canon 650D, Canon 50mm f1.8, Yongnuo 35mm f2.0, Monopiede, Faretto 160 Led

PROGRAMMA MONTAGGIO: fcpx


 

india videomaker of the year

Celebrazione della luna piena nella festività indù DEEPAM attorno alla montagna sacra ARUNACHALA nel Tamil Nadu, Tiruvannamalai (INDIA)


TITOLO: Deepam

CATEGORIA:  travel

PRODUZIONE: –

REGIA: Gianni Narada Angelillo

SITO: –

CITTA’: Imola (Bologna)

NOTE SUL VIDEOMAKER: sono un ricercatore spirituale

CAMERA USATA: Olympus OM-D E-M5 – ottica M.Zuiko 12-50mm

PROGRAMMA MONTAGGIO: imovie


Dello stesso videomaker potete vedere il suo viaggio in India, suddiviso in 7 parti, al seguente link:

Un uomo si reca da mesi, tutti i giorni, in un locale ordinando due calici di vino. Una sera il cameriere, vendendolo sempre li da solo dopo tutto quel tempo, gli chiede il perché di questa sua attesa.


TITOLO: Café Des Beaux Arts

CATEGORIA: cortometraggio

PRODUZIONE: –

REGIA: Alessandro Orefice

SITO: www.alessandroorefice.com

CITTA’: Bologna

NOTE SUL VIDEOMAKER: Mi chiamo Alessandro Orefice, sono un giovane filmmaker bolognese da sempre appassionato di cinema. Dopo l’esordio con il cortometraggio “Symbolical” del 2009 ho realizzato diversi lavori che mi hanno valso positive critiche ed interviste sui mass media tra cui il Corriere, Radio International, TRC e Rai3. Il mio lavoro principale, “Still Time”, che conta più di 600.000 visualizzazioni su Youtube ed una recensione sulla rivista cinematografica Ciak, è stato finalista a diversi festival nazionali ed internazionali tra cui quello organizzato dall’“APA” (American Psychological Association), Cordo Sordi (fondazione Alberto Sordi), Corto Dino e Salento Finibus Terrae, vincendone attulamente quattro, tra cui il “Los Angeles Independent Film Festival Awards”. Attualmente ho ultimato il mio ultimo corto “Café Des Beaux Arts”. Recentemente sono stato inserito nel libro “La Giovane Dotta” che raccoglie 18 interviste a giovani promettenti bolognesi. Il progetto benefico a favore della Onlus Fanep (che aiuta i minori affetti da patologie neuropsichiatriche) è stato patrocinato da diverse istituzioni, come ad esempio l’Alma Mater Studiorum. Sono sempre pronto a farmi coinvolgere in progetti innovativi, incentrati su buone idee e sviluppati con serietà. Considero prioritario nel linguaggio cinematografico l’invio di un messaggio possibilmente positivo al pubblico, così da arricchirlo e motivarlo.

CAMERA USATA: Sony FS100

PROGRAMMA MONTAGGIO: Premiere


Walter, il papà di Chris non riesce a trovare tempo da dedicare a suo figlio perchè troppo preso dal lavoro. Un pomeriggio però, dopo una richiesta di Chris rifletterà sugli errori commessi ed il tempo perduto.


TITOLO: Still time

CATEGORIA: cortometraggio

PRODUZIONE: –

REGIA: Alessandro Orefice

SITO: www.alessandroorefice.com

CITTA’: Bologna

NOTE SUL VIDEOMAKER: Mi chiamo Alessandro Orefice, sono un giovane filmmaker bolognese da sempre appassionato di cinema. Dopo l’esordio con il cortometraggio “Symbolical” del 2009 ho realizzato diversi lavori che mi hanno valso positive critiche ed interviste sui mass media tra cui il Corriere, Radio International, TRC e Rai3. Il mio lavoro principale, “Still Time”, che conta più di 600.000 visualizzazioni su Youtube ed una recensione sulla rivista cinematografica Ciak, è stato finalista a diversi festival nazionali ed internazionali tra cui quello organizzato dall’“APA” (American Psychological Association), Cordo Sordi (fondazione Alberto Sordi), Corto Dino e Salento Finibus Terrae, vincendone attulamente quattro, tra cui il “Los Angeles Independent Film Festival Awards”. Attualmente ho ultimato il mio ultimo corto “Café Des Beaux Arts”. Recentemente sono stato inserito nel libro “La Giovane Dotta” che raccoglie 18 interviste a giovani promettenti bolognesi. Il progetto benefico a favore della Onlus Fanep (che aiuta i minori affetti da patologie neuropsichiatriche) è stato patrocinato da diverse istituzioni, come ad esempio l’Alma Mater Studiorum. Sono sempre pronto a farmi coinvolgere in progetti innovativi, incentrati su buone idee e sviluppati con serietà. Considero prioritario nel linguaggio cinematografico l’invio di un messaggio possibilmente positivo al pubblico, così da arricchirlo e motivarlo.

CAMERA USATA: –

PROGRAMMA MONTAGGIO: –


videomaker of the year

Cortometraggio sperimentale muto accompagnato da musiche originali. Il titolo del cortometraggio è un cerchio, che rappresenta la ciclicità, visibile dall’uso della prolessi . il cortometraggio è un insieme di simboli e di significanti, che lasciamo interpretare allo spettatore, il quale darà un suo significato. Un uomo nudo entra nel set. Lo spettatore di fronte a lui lo sta guardando; tra di loro inizia una sorta di connessione. All’improvviso, l’uomo scopre dietro di sé un fondo bianco e alcuni barattoli di vernice: azzurro, giallo e nero. Seguendo questa sequenza sparge i colori su alcune parti del suo corpo.


TITOLO: O

CATEGORIA: Cortometraggio

PRODUZIONE: –

REGIA: Marco Vodola / Donato Larotonda

SITO: –

CITTA’: Bologna

NOTE SUL VIDEOMAKER: Marco Vodola è nato a Melfi (PZ) il 31/07/1996. attualmente studia Filosofia presso l’uniuversità Alma Mater Studiorum di Bologna.

CAMERA USATA: –

PROGRAMMA MONTAGGIO: –


Siamo lieti di presentare questo breve documentario che racconta la nostra vita con il Dogo Argentino. Vi facciamo vedere quello che in tanti hanno paura di mostrarvi. I nostri amori, le nostre paure, la nostra intimità vi viene donata! Abbiatene cura!


TITOLO: Our Life With Dogo Argentino

CATEGORIA: Documentario

PRODUZIONE: –

REGIA: Manuel Rocco

SITO: –

CITTA’: Bologna

NOTE SUL REGISTA: Aspirante direttore della fotografia

CAMERA USATA: Sony a6300, sony 50mm f1.8, gopro4black, tascam dr40, rode ntg2

PROGRAMMA MONTAGGIO: Final cut pro x


 

Scoprite New York City in tutta la sua bellezza, un mio personale tributo a questa meravigliosa città, multietnica e ricca di contrasti.


TITOLO: Discover New York City in 4K

CATEGORIA: Travel video reportage

PRODUZIONE: –

REGIA: Angelo Giannone

SITO: www.angelogiannonevideomaker.it

CITTA’: Castello di Serravalle (Bo)

NOTE SUL REGISTA: Per Angelo Giannone il rigore tecnico e la preparazione sono qualità fondamentali, che però da sole non bastano a confezionare un video di alto livello; carpire l’esigenza del cliente, studiare gli elementi da filmare e scegliere l’attrezzatura più adeguata per eseguire specifici movimenti camera che risaltino i punti di forza del soggetto, sono per lui le basi su cui si fonda la produzione di un audiovisivo. La combinazione di ogni parametro di cui la telecamera dispone, permette di ottenere risultati diversi. La scelta dell’apertura del diaframma, i millimetri utilizzati dell’ottica, e il taglio dell’inquadratura non sono valori casuali, ma il risultato di un’attenta analisi, che cambia in base al soggetto da filmare ed al messaggio da inoltrare agli utenti. La luce per lui rappresenta la terza dimensione: laddove uno schermo appiattisce, la luce insieme alle ombre, danno spazio al naturale sviluppo tridimensionale del soggetto. Infine la sincronizzazione, ovvero la capacità di saper combinare suono ed immagine, la scelta di una musica per il progetto, che esprima le giuste emozioni, intenzioni ed il carattere autentico del soggetto.

CAMERA USATA: Panasonic DVX 200

PROGRAMMA MONTAGGIO: Magix video pro x