Le operazioni di sbarco dei migranti e la prima accoglienza sono scandite da protocolli e procedure. “Lo spettacolo del confine” va in scena. “Un set che si ripropone, con la sua regia e i suoi attori”, dove i migranti sembrano relegati a ruoli di comparse, senza nomi, nello sfondo di un grande evento mediatico. L’Europa mostra la sua incapacità di trovare soluzioni altre, come l’apertura di canali di ingresso legale. Oggi la questione immigrazione è a tutti gli effetti un business, in cui “buoni e cattivi” finiscono spesso per confondersi


TITOLO: Sbarco al porto di Palermo: fin qui tutto bene?

CATEGORIA:  travel

PRODUZIONE: –

REGIA: Enrico Montalbano

SITO: –

CITTA’: Palermo

NOTE SUL VIDEOMAKER: Autore, documentarista, reporter. Da anni, mi occupo di immigrazione. Ho realizzato molti lavori su questo tema, collaborando da freelance con altri filmmaker, emittenti televisive, quotidiani online, blog.

CAMERA USATA: Panasonic AVCHD

PROGRAMMA MONTAGGIO: –


Un gruppo di mercenari deve recuperare una valigetta dal contenuto ignoto, la valigetta però è vuota ed i soldati hanno fallito la missione e perso un compagno. Nel tentativo di salvarlo uno di loro resta ferito, nel frattempo il protagonista inizia ad avere strane allucinazioni, reduce dal trauma di aver ucciso una bambina per errore, viene perseguitato dal suo fantasma.


TITOLO: War sunrise

CATEGORIA: Web series

PRODUZIONE: –

REGIA: Rosalia Le Calze

SITO: –

CITTA’: Palermo

NOTE SUL REGISTA: Videomaker nata a Palermo, ho realizzato due web series e lavorato a Londra come video editor. Attualmente vivo a Napoli dove continuo la professione come freelancer.

CAMERA USATA: Canon 7D, 18-200 mm e 50mm, spallaccio, microfono Zoom H1

PROGRAMMA MONTAGGIO: Premiere