Questo video è una riflessione sulla compassione e sulla bellezza che il suo sentimento ne produce. Basato sul testo omonimo, scritto dall’autore circa 14 anni fa, rappresenta alcuni spaccati dell’ umanità contemporanea accumunati dall’a anelito verso un nuovo modo di pensare.


TITOLO: Storie di passaggio

CATEGORIA: cortometraggio

PRODUZIONE: –

REGIA: Fabrizio Laurentaci

EMAIL: info@fabriziolaurentaci.it

SITO: –

CITTA’: Campagnano di Roma – Roma

NOTE SUL VIDEOMAKER: Coreografo, regista, docente di danza con due Laurea di 2°Liv. in Composizione coreografica (Accademia Nazionale di danza) e Laurea Magistrale in Spettacolo teatrale, cinematografico, digitale, teorie e tecniche presso l’Università La Sapienza di Roma.

CAMERA USATA: –

PROGRAMMA MONTAGGIO: fcp


“La gelosia è un demone, che manovra i cuori e le menti dei sospettosi. Arma le mani, acceca la vista e distrugge gli amori”. E’ nei frammenti di memoria di Mina, che si annida il demone insano della gelosia. Covata a lungo, emerge infine risvegliata da un amore spezzato e perduto. In un turbinio di ricordi frammentari, tra sogni e figli mai nati, Mina si concede alla vendetta.


TITOLO: Insanus

CATEGORIA: cortometraggio

PRODUZIONE: –

REGIA: Adriano Cerroni

EMAIL: adrianocerroni@gmail.com

SITO: –

CITTA’: Santa Marinella (Roma)

NOTE SUL VIDEOMAKER: Appassionato di grafica, musica e immagini ho scoperto nei video l’alchimia perfetta per fondere insieme tutte le mie passioni

CAMERA USATA: Samsung NX1 – ottiche zoom 15/55 e 30 mm fisso

PROGRAMMA MONTAGGIO: premiere


video realizzato per sensibilizzare le persone sui danni che causiamo al nostro pianeta


TITOLO: Nudi alla Luna – Seconda fase

CATEGORIA: music video

PRODUZIONE: –

REGIA: Pietro Giorgetti

EMAIL: petercv@inwind.it

SITO: –

CITTA’: Civitavecchia (Roma)

NOTE SUL VIDEOMAKER: videomaker per passione

CAMERA USATA: –

PROGRAMMA MONTAGGIO: –


Un viaggio nel cuore della cordigliera filippina fino al villaggio di Buscalan Kalinga alla ricerca della piu vecchia tatuatrice tradizionale Batok ( Mambabatok ).


TITOLO: 100 Years of Tattoos: Apo Whang Od Oggay (traditional Kalinga tattooist) Buscalan Village

CATEGORIA: travel

PRODUZIONE: –

REGIA: Omar Cirilli

EMAIL: omarcirilli@alice.it

CITTA’: Roma

NOTE SUL REGISTA: Sono un videomaker per passione…non professionista…amo riprendere piu che altro luoghi e persone e amo perdermi nella post produzione che trovo la parte piu creativa.

CAMERA USATA: Panasonic gh5 – Dji Mavic Pro

PROGRAMMA MONTAGGIO: –


Arnold muto fin dalla tenera età di 9 anni per via di uno scherzo dannoso inflitto dalla sorella Ester , ora mai adulto, immagina una ipotetica vendetta , la proiezione immaginaria avviene nel cinema della casa di cura mentale ora mai in disuso . Arnold però in realtà a due motivi per immaginare tutto questo, il primo motivo è la vendetta personale per i danni ricevuti , il secondo motivo è cercare di preservare una eredità lasciata ad entrambe dal padre, dove questo elemento,nella sorella scatena cattiveria , con una serie di prove false e l’appoggio del medico curante , cercherà di predestinare il futuro del suo caro fratellino . il film si divide in due periodi paralleli il subconscio di Arnold bianco e nero ( film hold ) e l’altro è la attualità che si congiungerà in un finale a sorpresa


TITOLO: Famiglia veleni

CATEGORIA: lungometraggio

PRODUZIONE: –

REGIA: Douglas Fusco

EMAIL: duglasart@gmail.com

CITTA’: Roma

NOTE SUL REGISTA: mi chiamo duglas fusco regista grafico pubblicitario film maker fotografo pittore scultore

CAMERA USATA: una video camera black magic poket 2,5k un cavalletto fotografico , un microfono cinese 21 €

PROGRAMMA MONTAGGIO: davinci


In seguito alla perdita del suo primogenito, il dolore trasforma la vita di Francesca in un vero incubo, segnata da continui rimandi al passato. Molto spesso, infatti, la madre perde il contatto con la realtà, ritrovandosi in scenari già vissuti, ed è proprio quando Francesca crede di essere guarita da questa sua “follia” capirà che la sua vita sarà segnata per sempre.


TITOLO: Storia di una donna che amava suo figlio

CATEGORIA: cortometraggio

PRODUZIONE: –

REGIA: Matteo Russo

EMAIL: russomatteo.ph@gmail.com

CITTA’: Roma

NOTE SUL REGISTA: Matteo Russo nasce a Crotone il 15/10/1992. Studia presso l’Accademia di belle Arti di Bologna, fondando il collettivo “Hi, Toys videoproject” nel 2011 con alcuni suoi colleghi avvicinandosi così al mondo dell’audiovisivo.Nel 2014 svolge la sua prima vera esperienza nel mondo del cinema, lavorando sul set del film “Confusi e felici” di Massimiliano Bruno, svolgendo il ruolo di assistente alla regia. I due veri e propri progetti cinematografici sono quelli realizzati nel 2015 ovvero “Voglia di fragola” scritto da Emilio Maria Costa( premiato come miglior corto sperimentale al TMFF) e “Storia di una donna che amava suo figlio” scritto, prodotto e diretto dallo stesso Matteo, cortometraggio che ha ricevuto diverse selezioni in festival nazionali ed internazionali. Lavori completati intorno alla fine del 2015. Attualmente impegnato nella pre-produzione del suo nuovo cortometraggio Amal.

CAMERA USATA: –

PROGRAMMA MONTAGGIO: –


Il nonno di Jenny riesce a farle vedere il mondo a colori. Ma ogni cosa ha una fine e per la piccola è giunto il momento di affrontare una triste realtà…


TITOLO: The Colorful Life of Jenny P.

CATEGORIA:  cortometraggio

PRODUZIONE: –

REGIA: Daniele Barbiero

EMAIL: dany_magic89@hotmail.com

SITO: –

CITTA’: Roma

NOTE SUL VIDEOMAKER: Regista e sceneggiatore esordiente. Ho lavorato a corti, spot e videoclip, attualmente sto scrivendo la mia opera prima

CAMERA USATA: Arri Alexa, Lenti Anamorfiche

PROGRAMMA MONTAGGIO: –


Tre fratelli sono legati da un legame che va oltre la parentela…


TITOLO: Tutto può cambiare

CATEGORIA:  music

PRODUZIONE: –

REGIA: Daniele Barbiero

EMAIL: dany_magic89@hotmail.com

SITO: –

CITTA’: Roma

NOTE SUL VIDEOMAKER: Regista e sceneggiatore esordiente. Ho lavorato a corti, spot e videoclip, attualmente sto scrivendo la mia opera prima

CAMERA USATA: –

PROGRAMMA MONTAGGIO: –


Il concept del videoclip è NO BORDER e nasce dalla riflessione e dall’impellente esigenza del gruppo di comunicare questo pensiero. Questo tema si presenta ogni giorno davanti agli occhi di una società che accetta con fatica il corrente fenomeno della migrazione africana e del Medio Oriente. La paura del diverso, fa si che l’insediamento nella preziosa Europa da parte di questi popoli, venga visto come un inquinamento delle origini, delle culture, dei confini e dei propri valori, e non come un arricchimento degli stessi. Probabilmente, però, ci si dimentica la storia: oggi, ogni popolo, è quello che è perché la terra su cui si cammina ogni giorno è stata mutata dalle varie etnie e culture che l’hanno attraversata. Per comunicare ciò, il gruppo ha deciso di utilizzare la forma del videoclip. La traccia audio presente nel progetto è composta da una parte iniziale con un ritmo incisivo, ma allo stesso tempo nebuloso, mirato a trasmettere un senso di malessere interiore; nella seconda parte, invece, il ritmo diventa più incalzante e la sensazione che si vuole trasmettere è quella di libertà e speranza in qualcosa di migliore. Questo concetto è stato seguito anche nella linea cromatica del video, iniziando dal B/N e arrivando al colore. Il percorso di realizzazione di questo lavoro, ha avuto un processo inverso rispetto alla costruzione classica di un videoclip. Si è pensato al concept e a tutti i dettagli prima che la traccia audio fosse stata composta. Dunque, il compositore a cui ci si è rivolti, Michele Papa, ha dovuto creare e plasmare il brano originale sull’opera “Red Ron On”. È stato un lavoro di gruppo molto intenso, sia per la giovane età dei protagonisti, sia per il pochissimo tempo a disposizione. Ma essendo un gruppo compatto e determinato, siamo riusciti a raggiungere il nostro obiettivo: realizzare un’opera che comunicasse al mondo il nostro pensiero.


TITOLO: red rob on

CATEGORIA:  music

PRODUZIONE: –

REGIA: Emilia Natali (+ Mara Trementozzi, Emanuel Cavallini, Francesca Tocci, Federica Petrizzo)

EMAIL: acccaldoproject@alice.it

SITO: –

CITTA’: Roma

NOTE SUL VIDEOMAKER: AcCcaldo Project è un progetto indipendente nato durante un laboratorio universitario di tecniche di ripresa e editing. Cinque ragazzi che non si conoscevano, si sono ritrovati a lavorare a stretto contatto per tre settimane. L’obiettivo finale del laboratorio era la realizzazione di un video di qualsiasi genere, che comunicasse un pensiero, un’idea comune. Dall’incontro in questo laboratorio, è nato un gruppo molto affiatato di (relativamente) giovani laureandi in Arti e Scienze dello Spettacolo, che coltivano stessi ideali, passioni e obiettivi.

CAMERA USATA: Canon EOS 1200D, Canon 18-55 mm, Canon, 10-20mm, Canon 17-40mm, Canon 50mm f1.8, Manfrotto

PROGRAMMA MONTAGGIO: premiere


In occasione del compleanno di Mickey Rourke ho raccontato (quasi tutto!) quello che c’è da sapere sui suoi 65 anni di onorato (ma non tanto onorabile) cammino: ripercorrendo i film migliori (da ‘Nove settimane e mezzo’ a ‘The Wrestler’) e i periodi difficili, tra aneddoti e curiosità (lo sapete cosa pensava Kim Basinger della sua bocca?).. e di quella volta che per lui ho fatto “follie”.. #informadiRosa


TITOLO: Mickey Rourke InformadiRosa

CATEGORIA:  Vlog

PRODUZIONE: –

REGIA: Elisabetta Rosa

EMAIL: rosaelisabetta90@gmail.com

SITO: –

CITTA’: Roma

NOTE SUL VIDEOMAKER: Vlogger videomaker, laureata magistrale in Tv, Cinema e New Media, con diverse esperienze come inviata, speaker e tanto altro nel settore. Da marzo ’17 ho aperto una mia pagina Facebook ‘In Forma di Rosa’ (di citazione pasoliniana), di cui mi occupo in totale autonomia, dalla redazione al social marketing. Educata ma irriverente, saggia ma ribelle: sono diverse cose e il loro contrario. Penso che senza “l’altro”, l’amore e la preparazione un essere umano fatichi davvero a considerarsi tale.

CAMERA USATA: –

PROGRAMMA MONTAGGIO: premiere