Un uomo pone fine in maniera sanguinosa al triangolo amoroso che lo vede coinvolto e poi, forse, si suicida. Un misterioso figuro incappucciato, dopo avergli offerto da bere in un pub, gli mostra come le sue azioni possano assumere un altro significato.


TITOLO: Rewind

CATEGORIA: cortometraggio

PRODUZIONE: –

REGIA: Vittorio Gazzera

EMAIL: vittorio.gazzera@gmail.com

SITO: –

CITTA’: Torino

NOTE SUL VIDEOMAKER: Fumettista e scrittore, opero nel cinema dal 2011, anno in cui ho fondato la Vertical Green productions e diretto il mio primo cortometraggio, REWIND (selezione al “Too Short To Wait” del Torino Film Festival 2012). Le produzioni successive (sempre realizzate a budget zero e contando sulla professionalità e la passione di amici artisti), mi vedono impegnato in quasi ogni ambito audiovisivo: cortometraggi (RETOUR, 2013, per il festival CinemAmbiente), lungometraggi (L’UOMO DAL FIORE IN BOCCA, 2013, dall’opera omonima di Luigi Pirandello), spot televisivi (soprattutto per la piattaforma online MYVISTO), video musicali (HAPPY FROM PAESANA, 2014) e web series (BUNKER, 2014 – vincitore di 3 premi ai Rome Web Awards + nomination ai web festival di Sicilia, Miami e Rio de Janeiro). Attualmente sto esplorando il mondo dell’animazione, con alcune web series a cartoni animati in uscita nel 2018.

CAMERA USATA: Canon EOS 7D + ottica EF 24-105mm / microfono Shure Beta 58A + registratore vocale Olympus VN-8700PC

PROGRAMMA MONTAGGIO: premiere


 

A un uomo viene diagnosticato il cancro. Nel tentativo si sfuggire all’ineluttabile, finge di essere qualcun altro, assaporando i molteplici punti di vista della percezione in un monologo che ha, come interlocutore muto, un misterioso uomo senza volto.


TITOLO: L’uomo dal fiore in bocca

CATEGORIA: Lungometraggio

PRODUZIONE: –

REGIA: Vittorio Gazzera

EMAIL: vittorio.gazzera@gmail.com

SITO: –

CITTA’: Torino

NOTE SUL VIDEOMAKER: Fumettista e scrittore, opero nel cinema dal 2011, anno in cui ho fondato la Vertical Green productions e diretto il mio primo cortometraggio, REWIND (selezione al “Too Short To Wait” del Torino Film Festival 2012). Le produzioni successive (sempre realizzate a budget zero e contando sulla professionalità e la passione di amici artisti), mi vedono impegnato in quasi ogni ambito audiovisivo: cortometraggi (RETOUR, 2013, per il festival CinemAmbiente), lungometraggi (L’UOMO DAL FIORE IN BOCCA, 2013, dall’opera omonima di Luigi Pirandello), spot televisivi (soprattutto per la piattaforma online MYVISTO), video musicali (HAPPY FROM PAESANA, 2014) e web series (BUNKER, 2014 – vincitore di 3 premi ai Rome Web Awards + nomination ai web festival di Sicilia, Miami e Rio de Janeiro). Attualmente sto esplorando il mondo dell’animazione, con alcune web series a cartoni animati in uscita nel 2018.

CAMERA USATA: Sony Handycam HDR-CX210 / microfono Shure Beta 58A + registratore vocale Olympus VN-8700PC

PROGRAMMA MONTAGGIO: premiere


 

Un uomo cerca di sfuggire a un’epidemia mondiale di rabbia rifugiandosi in un bunker. Insieme a lui, nel silenzio di cemento che lo circonda, c’è un orsacchiotto di peluche di nome Mordred, unico suo compagno nell’isolamento forzoso. Lo strano rapporto di “amicizia” che si instaura tra l’uomo e il pupazzo, però, diverrà presto qualcosa di molto pericoloso.


TITOLO: Bunker

CATEGORIA: web series

PRODUZIONE: –

REGIA: Vittorio Gazzera

EMAIL: vittorio.gazzera@gmail.com

SITO: –

CITTA’: Torino

NOTE SUL VIDEOMAKER: Fumettista e scrittore, opero nel cinema dal 2011, anno in cui ho fondato la Vertical Green productions e diretto il mio primo cortometraggio, REWIND (selezione al “Too Short To Wait” del Torino Film Festival 2012). Le produzioni successive (sempre realizzate a budget zero e contando sulla professionalità e la passione di amici artisti), mi vedono impegnato in quasi ogni ambito audiovisivo: cortometraggi (RETOUR, 2013, per il festival CinemAmbiente), lungometraggi (L’UOMO DAL FIORE IN BOCCA, 2013, dall’opera omonima di Luigi Pirandello), spot televisivi (soprattutto per la piattaforma online MYVISTO), video musicali (HAPPY FROM PAESANA, 2014) e web series (BUNKER, 2014 – vincitore di 3 premi ai Rome Web Awards + nomination ai web festival di Sicilia, Miami e Rio de Janeiro). Attualmente sto esplorando il mondo dell’animazione, con alcune web series a cartoni animati in uscita nel 2018.

CAMERA USATA: Canon 5D Mark III + ottica EF 24-105mm / microfono Sennheiser MKE 400 + registratore vocale Olympus VN-8700PC

PROGRAMMA MONTAGGIO: sony vegas


 

videomaker of the year il quarto stato

Futurismi si diverte a immaginare quale potrebbe essere il risultato di una visita di Umberto Boccioni al Museo del Novecento di Milano.


TITOLO: Futurismi

CATEGORIA: documentario

PRODUZIONE: –

REGIA: Rosa Canosa

EMAIL: rosa_canosa@yahoo.it

SITO: –

CITTA’: Torino

NOTE SUL VIDEOMAKER: Dopo aver studiato Lettere e Storia all’Università di Torino, frequento il corso di Documentary Filmmaking alla MET Film School di Berlino, dove realizzo il mio primo cortometraggio, A Karma Capitalist, vincitore del premio Sicurezza e Lavoro (Lavori in Corto 2015). Mentre approfondisco la mia esperienza nel mondo del documentario, frequento un corso professionalizzante su sottotitoli per non udenti e audio descrizione per non vedenti, strumenti per la resa accessibile universale dei film. Sono ideatrice e curatrice di “Più cinema per tutti”, progetto che intende favorire la fruizione cinematografica in sala da parte dei disabili sensoriali, attraverso proiezioni accessibili aperte a tutti perché inserite nella regolare programmazione delle sale. Come autrice e regista sto lavorando al progetto di documentario “Felice e la sua ombra” (working title), selezionato per il Match Making di IDS Academy 2016 e ora in una fase iniziale di sviluppo.

CAMERA USATA: –

PROGRAMMA MONTAGGIO: –


Come l’acqua che scorre e scandisce il tempo, ho cercato di legare in un unico flusso frammenti di riprese realizzate durante i miei viaggi. Le persone, i luoghi e le diverse storie si connettono le une con le altre, scandite dalla musica e dai suoni ambientali attraverso un montaggio che non parla di un particolare tema ma è dettato dall’istinto.


TITOLO: Flow. Cut.

CATEGORIA: travel

PRODUZIONE: –

REGIA: Marco Cucciniello

EMAIL: mrc.cucciniello@gmail.com

CITTA’: Torino

NOTE SUL REGISTA: Nato in Campania, mi sono diplomato in Video Design allo IED di Roma, città dove ho vissuto diversi anni lavorando nell’area broadcasting di Sky e come videomaker per MTV Italia. In questi anni di gioventù ho avuto anche l’onore di vincere l’Enel Digital Contest nel 2009 ed essere premiato da Paolo Sorrentino in persona! Attualmente vivo a Torino e sono un videomaker freelance. La mia macchina fotografica è sempre con me per catturare ogni attimo, attraverso le foto e i video.

CAMERA USATA: Canon 5d Mark III, Canon 24-105, Canon 50mm

PROGRAMMA MONTAGGIO:  premiere


Il video come si evince dal titolo fa riferimento alla dualità tra spazio e tempo, la mia opera rappresenta la lotta e il legame delle due forze creando in forme e simboli, in dimensioni dello stesso soggetto/luogo in momenti differenti


TITOLO: Il tempo che si nutre dello spazio

CATEGORIA: graphic animated

PRODUZIONE: –

REGIA: Massimiliano Caceres

EMAIL: massimiliano.caceres@gmail.com

SITO: –

CITTA’: Torino

NOTE SUL VIDEOMAKER: Mi chiamo Massimiliano Caceres lavorativamente mi occupo di postproduzione video, ma ogni tanto mi piace uscire da quelli che sono gli schemi abitudinari per realizzare qualcosa che io possa chiamare almeno in parte mio.

CAMERA USATA: canon 550d

PROGRAMMA MONTAGGIO: –


Chi va piano va sano e va lontano, ma non è tutto! È come la differenza che esiste tra Fast Food e Slow Food: preferite un hamburger in 5 minuti, o una bistecca, con calma, sorseggiando un bicchiere di buon vino? Il Mondo al Rallentatore promuove uno stile di viaggio etico, consapevole e responsabile grazie ad avventure uniche realizzate con mezzi lenti ed inconsueti. La prima è stata in Etiopia, in Tuk Tuk: 3 mezzi, 3 squadre, 11 viaggiatori, 18 giorni di viaggio e oltre 2500 km per scoprire i gruppi etnici che vivono nella valle dell’Omo visitando progetti di solidarietà lungo la strada e divertendoci come matti. Obiettivo finale? Essere i primi nella storia a raggiungere il fiume Omo a bordo di veicoli a tre ruote. Il documentario è basato sulla spontaneità e genuinità dei partecipanti che sono stati selezionati tra migliaia di giovani ragazzi e ragazze che si sono candidati per mettersi in gioco alla fine dei loro percorsi di studi. Ognuno di loro ha avuto un ruolo preciso durante la produzione, ma con libertà di dire i loro pensieri e raccontare la loro esperienza senza regole: la sceneggiatura è stata costruita dai viaggiatori stessi lungo la strada. Chi va piano va sano e va lontano e per questo noi viaggiatori al rallentatore promuoviamo la sicurezza stradale. Lungo il percorso abbiamo distribuito migliaia di braccialetti e magliette ad alta visibilità, in particolare ai bambini, le principali vittime della strada.


TITOLO: Etiopia in Tuk Tuk, trailer

CATEGORIA: TRAVEL

PRODUZIONE: –

REGIA: Ludovico de Maistre

EMAIL: ludovico@taurinorumteam.com

SITO: www.taurinorumteam.com

CITTA’: Torino

NOTE SUL VIDEOMAKER: Dal 2009 produco documentari, filmati di viaggio e reportage. Nel 2011 ho fondato lo Studio Taurinorum, società di produzione video e organizzazione di roadshow, eventi e test drive. Con il Taurinorum Team organizzo e realizzo filmati, servizi fotografici e campagne di comunicazione. Dal 2014 sono direttore tecnico d’agenzia di viaggio e mi occupo di organizzare tour formativi (con corsi di filmmaking e di fotografia) e promozionali per clienti privati e aziende. Dal 2015 sono autore e produttore della serie TV/Web “Il Mondo al Rallentatore”, in onda ogni domenica al Kilimangiaro su Rai 3. Da aprile 2017 sono pilota e operatore drone con Licenza per zone critiche n. I.APRA.003325. Sto lavorando in questo periodo alla “Travel Film School”, una scuola online dedicata a chi vuole fare del viaggio e dell’immagine il proprio mestiere (sarà online entro fine anno). Last but not least, sono ambassador Pentax, Lumix, Ferrino e Dji in Italia da qualche tempo. Insieme al Taurinorum Team ho fatto anche da testimonial per K-way e Sparco. Durante i nostri viaggi abbiamo rappresentato importanti brand come Iveco e Piaggio in giro per l’Africa e il Sud America. Siamo stati patrocinati dalla FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile) per promuovere la sicurezza stradale nell’ambito della campagna Action for Road Safety Vivo a Borgo Cornalese, una bellissima location a Villastellone, a 20 Km da Torino, in cui organizzo produzioni pubblicitarie e televisive

CAMERA USATA: Pentax K3 e Sony FDR AX100 con microfoni Rode

PROGRAMMA MONTAGGIO: premiere


Andrea, Rick, Marco e Michele sono quattro ragazzi di 18 anni che trascorrono il sabato sera a bere drink (alcolici in generale) nella piazza principale di Torino, ovvero Piazza Vittorio Veneto. Grazie ad una scommessa fatta qualche mese prima, i ragazzi si ritrovano in un ristorante giapponese a mangiare tutti e quattro insieme, raccontandosi nel frattempo i disastri che ognuno di loro ha combinato con la propria ragazza. Dopo che Andrea, il protagonista, racconta la sua sventura, gli amici lo spronano a risolvere la situazione con Marta, la sua ragazza. L’assurdità della situazione farà capire ad Andrea che, reduce da una sbronza, ha sognato tutto ciò che era accaduto fino a quel momento, ma grazie al sogno può finalmente trovare il coraggio di risolvere la sua situazione con Marta.


TITOLO: Non aprite quella vodka

CATEGORIA: cortometraggio

PRODUZIONE: –

REGIA: Andrea Valenzano

EMAIL: infotbpictures@libero.it

SITO: –

CITTA’: Torino

NOTE SUL VIDEOMAKER: TB Pictures è una casa di produzione cinematografica amatoriale ed indipendente. In particolare è un gruppo di studenti di appena diciotto anni con la passione per il cinema indipendente. Infatti dal 2014 il gruppo ha realizzato 4 cortometraggi con budget pari a zero. Nessun componente del gruppo ha mai studiato cinematografia tramite corsi o scuole, ma da autodidatta, sperimentando, sbagliando ma sopratutto, insieme.

CAMERA USATA: Sony a6000/a6300, Sony 18-105 F4, Samyang 35mm t1.5, Rode videomicro, tascam dr05

PROGRAMMA MONTAGGIO: premiere


Uno scrittore di scarso successo, autore di una trilogia di romanzi, decide di aumentare la sua popolarità con un film che narra del prequel di questa trilogia. A tal scopo cerca di convincere una compagnia a produrre il film.


TITOLO: Il Prequel della Trilogia

CATEGORIA: cortometraggio

PRODUZIONE: –

REGIA: Ruben de march

EMAIL: rdm_c_ompany@live.com

SITO: –

CITTA’: Beinasco (Torino)

NOTE SUL VIDEOMAKER: Matematico/Violinista/Data Scientist, mi diletto con la produzione di lungo/cortometraggi di finzione, realizzando anche la colonna sonora.

CAMERA USATA: –

PROGRAMMA MONTAGGIO: –


Una spia e una controspia vengono ingaggiati per lavorare su un certo progetto Gamma e arrivano presto a fronteggiarsi.


TITOLO: Contro

CATEGORIA: lungometraggio

PRODUZIONE: –

REGIA: Ruben de march

EMAIL: rdm_c_ompany@live.com

SITO: –

CITTA’: Beinasco (Torino)

NOTE SUL VIDEOMAKER: Matematico/Violinista/Data Scientist, mi diletto con la produzione di lungo/cortometraggi di finzione, realizzando anche la colonna sonora.

CAMERA USATA: –

PROGRAMMA MONTAGGIO: –