videomaker of the year

Soggetto Bionic Kevin ha 27 anni è uno scrittore\giornalista, ha una personalità fuori dal comune ma vive un’esistenza tranquilla in un monolocale nel quartiere Brera a Milano. Per quanto si sforzi a vivere la quotidianità della città, egli non si sente appartenente al suo ritmo e alla sua modernità, trova infatti tranquillità solo nello scrivere con la sua olympia sg e con sottofondo il vinile di Luis Armstrong. Per quanto ami vivere fuori dallo schema sa bene che per realizzare una buona storia uno scrittore deve vivere nella realtà a cui appartiene e il ponte di collegamento tra il suo mondo introspettivo e il mondo esterno si chiama Marco; un ragazzo conosciuto durante uno stage che differente a lui ama la movida milanese e cerca sempre di integrarlo nelle sue serate. In seguito ad un incidente con l’auto mentre ritorna da una delle serate con Marco, kavin si ritrova davanti ad un robot meccanico intento ad ucciderlo ma viene salvato da un uomo misterioso vestito in stile ottocentesco. Il quale prima di morire a causa delle ferite dovute allo scontro gli mostra un antico filmato che ha come protagonista Kevin stesso. Kevin Scopre quindi di essersi ibernato nel 1897 con lo scopo di svegliarsi 200 anni dopo per sconfiggere una malattia più unica che rara di cui soffre e a quel tempo incurabile. Scopre poi di essere nato a metà 800 e di essere un inventore Infatti insieme al fratello maggiore nel 1894 avevano aperto una società di macchine industriali molto innovativa per l’epoca che avrebbe aiutato gli operai a quel tempo senza alcun diritto lavorativo di essere meno schiavi del sistema industriale. Ma lo stabilimento appena inaugurato era stato bruciato dai loro “avversari” per un discorso di potere industriale e il fratello maggiore Nicholas rimasto intrappolato nelle fiamme era stato soccorso da Kevin il quale per salvargli la vita gli aveva sostituito alcuni organi e arti con parti meccaniche che lui stesso aveva inventato (come sperimentazione di guarigione per la sua rara malattia) trasformandolo in un Bionico. Nicholas adirato aveva poi ucciso i suoi nemici ed iniziato ad avere un’idea radicale riguardante l’umanità (l’unico modo per salvare la razza umana che ben presto sarebbe stata sempre più numerosa e povera era quella di integrarli con delle macchine, quindi dei bionici, in modo da ridurre così le esigenze naturali umane come mangiare). Kevin aveva cercato di fermarlo ma la malattia lo limitava, così aveva creato una organizzazione “Bionic” che attraverso l’ uso di strumentazioni da lui inventate aveva come scopo di frenare le aspirazioni violente del fratello o almeno limitarle per 200 anni (Nicholas infatti essendo per metà macchina può vivere per molto di più). Tutto questo per dare a Kevin il tempo necessario ad ibernarsi, per poter una volta risvegliatosi in un’ era più moderna, riuscire a trovare una cura per la sua malattia e distruggere il fratello. Ma Kevin è stato svegliato prima del tempo e ciò gli ha compromesso la perdita della memoria. In questi 200 anni il fratello maggiore ha creato una città nascosta “Metropolis” che si nasconde nei sotterranei di Milano, ha costruito mostri meccanici per difendersi dall’ “organizzazione Bionic (l’ultimo appartenente a questa organizzazione è l’uomo misterioso incontrato da Kevin e morto la sera stessa). Quindi Kevin deve ritrovare sé stesso, scoprire chi lo ha svegliato, trovare la cura per la sua malattia e distruggere il fratello che minaccia di estendere la sua egemonia al resto del mondo.


TITOLO: Bionic – Puntata Pilota web serie

CATEGORIA: Web series

PRODUZIONE: –

REGIA: Daniel Prestifilippo

EMAIL: danielprestifilippo@hotmail.it

SITO: www.danielvideomaker.com

CITTA’: Prato

NOTE SUL VIDEOMAKER: Ho sempre amato il mondo audiovisivo e da tempo mi sono concentrato anche sul mondo della Post produzione. Sono laureato al Dams a Bologna con una tesi che si ricollega ad un mio cortometraggio che ha vinto una menzione speciale alla computer grafica a Venezia durante la Biennale di Venezia. Dopo la laurea ho iniziato una serie di tirocini legati al mondo della grafica e del web, ho iniziato a collaborare con vari fotografi e professionisti del mondo audiovisivo. Ho continuato a studiare specializzandomi nella suite Adobe ( Photoshop, illustrator, indesign, premiere pro) e ho frequentato corsi di grafica 3D e Post produzione ( Maya, Blender, Zbrush). Ho iniziato a realizzare in maniera autonoma vari lavori video e a partecipare a concorsi dedicati al mondo del videomaking.

CAMERA USATA: Sony 6300, canon 5D

PROGRAMMA MONTAGGIO: Premiere


Il piccolo Mago e la stadera non è solo un libro, è “1LibroX2”, un progetto editoriale, musicale e solidale.


TITOLO: Il Piccolo Mago e la stadera

CATEGORIA: Web series

PRODUZIONE: –

REGIA: Barbara Gaiardoni

EMAIL: barbaragaiardoni@yahoo.it

SITO: –

CITTA’: Verona

NOTE SUL VIDEOMAKER: Sono figlia, compagna e “padrona” di Rudy Semplicemente Cane. Faccio la pedagogista: mi occupo di chi va “male” a scuola!

CAMERA USATA: Nikon D 750

PROGRAMMA MONTAGGIO: Final cut


Una persona che grazie alla sua innata intuizione riesce ad indovinare insegreti più nascosti di persone conosciute a caso per strada.


TITOLO: Luca Volpe “Secrets” – La web serie del Mentalista Italiano

CATEGORIA: Web series

PRODUZIONE: –

REGIA: Luca Volpe

EMAIL: lucamagic@gmail.com

SITO: www.lucavolpe.com

CITTA’: Napoli

NOTE SUL VIDEOMAKER: Sono un mentalista professionista e svolgo questa attività da più di 30 anni. Minoccupo anche dinproduzioni video internazionali, fashion e serie web.

CAMERA USATA: Canon 5D Mark IV , Canon 80D, Canon 35mm,Canon 24-105L,

PROGRAMMA MONTAGGIO: Final cut


videomaker of the year

“La penna di Leonardo” è il video n. 35 di un progetto da titolo “Video Novelle” è un progetto che risposnde alla domanda se un libro dedicato ai piccoli può dare consigli utili a chi si relaziona con i bambini. I video sono stati girati e montati da Andrea Vanacore


TITOLO: La penna di Leonardo

CATEGORIA: Web series

PRODUZIONE: –

REGIA: Barbara Gaiardoni

EMAIL: barbaragaiardoni@yahoo.it

SITO: –

CITTA’: Verona

NOTE SUL VIDEOMAKER: SSono figlia, compagna e “padrona” di Rudy Semplicemente Cane. Faccio la pedagogista: mi occupo di chi va “male” a scuola!

CAMERA USATA: Nikon D 750

PROGRAMMA MONTAGGIO: Final cut


Andrea e Marco, due ragazzi di Latina, hanno una consegna importante da fare. Devono consegnare 10 KG di cocaina a Reno lo scagnozzo della boss pontina Nina. Sfortuna vuole che 4 giorni prima della consegna la merce gli viene rubata. Inizierà cosí una rocambolesca corsa contro il tempo. Dovranno in tutti i modi fare quella consegna. Cosa si inventeranno Andrea e Marco per non incombere in spiacevoli conseguenze


TITOLO: ONE SHOT La webserie

CATEGORIA: Web Serie

PRODUZIONE: –

REGIA: Simone Albano

EMAIL: simonealbano.0@gmail.com 

SITO: –

CITTA’: Latina (Roma)

NOTE SUL REGISTA: Io sono un regista che nasce in un paesino della provincia di Salerno. Nel 2009 frequento la Roma Film Accademy (ex NUCT) a cinecittà e mi diplomo nel 2011 in regisa cinematografica. Parto per l’Australia dove giro il mio primo lungometraggio “EXPERIENCE THE KNOWING” prodotto da una produzione Indipendente e un corto “SOMETHING ABOUT YOU” che vince numerosi premi tra cui miglior sceneggiatura. Rientrato in Italia giro un nuovo cortometraggio autoprodotto grazie ad un operazione di Crowdfunding che mi porta a vincere altri premi italiani. Nel 2017 giro la mia prima webserie “ONE SHOT” che mi porta a vincere il premio come miglior regia al Tuscany Web Fest. Attualmente dopo aver lavorato in produzioni cinematografiche in qualità di Assistente di produzione, lavoro nella redazione Web del Grande Fratello Vip.

CAMERA USATA: Panasonic GH4, Icecam Gimbal Brushless

PROGRAMMA MONTAGGIO: Premiere


Un gruppo di mercenari deve recuperare una valigetta dal contenuto ignoto, la valigetta però è vuota ed i soldati hanno fallito la missione e perso un compagno. Nel tentativo di salvarlo uno di loro resta ferito, nel frattempo il protagonista inizia ad avere strane allucinazioni, reduce dal trauma di aver ucciso una bambina per errore, viene perseguitato dal suo fantasma.


TITOLO: War sunrise

CATEGORIA: Web series

PRODUZIONE: –

REGIA: Rosalia Le Calze

EMAIL: roslecalze@gmail.com

SITO: –

CITTA’: Palermo

NOTE SUL REGISTA: Videomaker nata a Palermo, ho realizzato due web series e lavorato a Londra come video editor. Attualmente vivo a Napoli dove continuo la professione come freelancer.

CAMERA USATA: Canon 7D, 18-200 mm e 50mm, spallaccio, microfono Zoom H1

PROGRAMMA MONTAGGIO: Premiere


 

 

 

Chi non hai mai giocato con le vite degli altri? Tra le corsie del gourmet, in attesa di essere serviti o in fila alle casse. O anche guardando cosa c’è nel carrello di un altro. Immaginando la loro vita, senza averli mai conosciuti. Ecco questo è quello che fa ogni notte uno scrittore ormai giunto al capolinea, immaginando storie con la complicità di un amico … immaginario.


TITOLO: #DiNotte2 – La serie Web di Carrefour Latina

CATEGORIA: Web serie

PRODUZIONE: –

REGIA: Nicholas Perinelli

EMAIL: nicholasperinelli@gmail.com

SITO: –

CITTA’: Terracina (LT)

NOTE SUL REGISTA: Mi chiamo Nicholas Perinelli e sono nato nella città di Terracina, in provincia di Latina, nel 1989. Ho sempre avuto la passione per il cinema, il desiderio di riprendere il mondo da una telecamera ecco perché durante gli studi all’istituto professionale “Filosi” seguivo con grande passione i progetti dedicati alla realizzazione di cortrometraggi proposti dalla mia scuola. Una volta ottenuto il diploma mi sono lanciato a capofitto nel mio “amore” iscrivendomi al D.A.M.S., l’università capitolina specializzata in Cinema e Arti visive. Terminato il percorso universitario, vengo selezionato per il corso di Tecnico della Fotografia e Riprese Video ad “Atès – La Fabbrica dei Sogni” un’associazione cultura promossa dalla Regione Lazio che vede come padrino il celebre attore Enrico Brignano. Dopo 6 mesi di studio e pratica sul campo, al fianco di professionisti del calibro di Rocco Marra, Pier Giorgio Bellocchio, Toni D’Angelo e Daniele Ciprì, ottengo la qualifica di Direttore della Fotografia di audio/visivi. Diverse sono state le presenze su vari set nel quale ho fatto parte ricoprendo incarichi tecnici da Assistente Regia, assistente D.o.P e Operatore di ripresa. Dal 2014 sono componente di alcuni staff di professionisti che operano nel settore della produzione audio/video.

CAMERA USATA: Canon C100 mkII, Sigma Art 18-35mm, Sigma Art 50mm, Canon 85mm

PROGRAMMA MONTAGGIO: Premiere